Acquisto elettrodomestici e caldaia col Reddito di Cittadinanza: si può pagare a rate?

Elettrodomestici con il Reddito di Cittadinanza: si possono pagare a rate usando la carta?

di , pubblicato il
Elettrodomestici con il Reddito di Cittadinanza: si possono pagare a rate usando la carta?

“Salve, scrivo per sapere se è possibile comprare una caldaia con il reddito di cittadinanza. Ho letto che non è possibile fare acquisti a rate o con altre soluzioni. Sono disoccupato e orfano di entrambi i genitori: da due mesi non ho acqua calda né riscaldamento”.

Nella versione originaria del decreto restavano molti dubbi sulla possibilità di comprare elettrodomestici utili per le famiglie come stufe, lavatrici o lavastoviglie. Le richieste da parte dei beneficiari hanno spinto il governo, Di Maio in primis, ad ampliare la lista dei beni che si possono acquistare con il reddito di cittadinanza. In questo senso si sono esposte anche alcune associazioni di categoria: l’AIRES (Associazione Italiana Retailers Elettrodomestici Specializzati) ha rivolto al Governo un appello per chiarire certe ambiguità.

A seguito di queste richieste è arrivato il via libera all’acquisto di:

  • asciugacapelli
  • forni
  • frigoriferi
  • stufe
  • spazzolini elettrici
  • tostapane

Oltre agli elettrodomestici si possono acquistare con il RdC anche telefoni cellulari, tablet, mobili, materiale didattico e libri.

Il problema riguarda il divieto di finanziarie. Si possono fare pagamenti a rate con il reddito di cittadinanza? Tecnicamente no. La possibilità al momento è quella di fare bollettini postali in modo da poter anche prelevare (sempre entro i limiti) e provvedere al pagamento mensilmente.

Argomenti: Reddito di Cittadinanza, Welfare e previdenza